Iscrivetevi alla nostra NEWSLETTER 

per essere sempre informati

sulle nostre attività.

Codice Deontologico e di Comportamento dei Tutor

PREMESSA

Il Codice di Condotta è il documento fondamentale sul quale si reggono le fondamenta morali, professionali e deontologiche di tutti i Tutor che appartengono al Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi”.

Il Codice di Condotta promuove forme di garanzia a tutela delle strutture, degli utenti e della professionalità del Tutor stesso.

Il Codice di Condotta è stato redatto dai responsabili del Centro Didattico, valutato dall’APS “Comprendo”, ed è stato approvato da entrambe le strutture.

Sono stati accettati i contenuti, le prescrizioni e i dettami comportamentali dei Tutor, reputandoli pienamente soddisfacenti rispetto ad una “corretta pratica del tutoring professionale”.

Il Codice di Condotta dei Tutor viene sottoscritto ed accettato integralmente da tutti i Tutor del Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi”.

I Tutor del Centro Specializzato “Parini-Fermi” sono chiamati a conoscere ed utilizzare il “metodo DEL”, di proprietà ed uso esclusivo del Centro stesso.

VALIDITÀ DEL CODICE

  1. Il presente Codice di Condotta è valido per tutti i Tutor del Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi”.
  2. Per assumere lo status di Tutor occorre sottoscrivere obbligatoriamente il “Codice di Condotta”, dichiarando massimo impegno a rispettare tutte le norme e le regole in esso contenute.
  3. Il Codice di Condotta viene assunto come il documento fondamentale sul quale si reggono le fondamenta morali, professionali e deontologiche di tutti i Tutor del Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi”.
  4. Attraverso la sottoscrizione del Codice di Condotta, i Tutor scelgono di ispirare le proprie azioni ai principi di correttezza, lealtà e buona fede, al fine di evitare eventuali situazioni di conflitto d’interesse in cui l’azione individuale possa essere governata da un vantaggio personale e la condotta non improntata ai principi dell’onestà e della trasparenza.

FORMAZIONE DEI TUTOR

  1. Il Tutor è un Professionista debitamente formato che ha superato gli esami di verifica delle conoscenze, competenze ed abilità. È in grado di migliorare la motivazione e le performance didattiche di singole persone o gruppi. Esso sostiene e accompagna il bambino/ragazzo nel suo percorso di crescita, sviluppo, cambiamento e motivazione utile a raggiungere obiettivi di valore.
  2. Il Tutor è quel Professionista che ha partecipato ad un corso di formazione teorica ed esperienziale in una struttura di formazione riconosciuta valida.
  3. I Tutor del Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi”, anche nel caso in cui si siano formati presso altre strutture, hanno l’obbligo di seguire un percorso formativo finalizzato alla conoscenza ed all’acquisizione del “metodo DEL” messo appunto presso il Centro ed applicato in esclusiva.
  4. Il Tutor è quel Professionista che è in grado di dimostrare la preparazione e la comprensione del Tutoring attraverso il superamento di esami, test e valutazioni di qualsiasi genere.
  5. Il Tutor deve poter dimostrare di aver completato il percorso di studi positivamente ed è in grado di produrre debita documentazione attestante il percorso di studi sostenuto, nonché il superamento di test, esami e valutazioni facenti parte integrante del programma didattico.
  6. Per offrire il migliore livello di servizi, è obbligatorio che i Tutor si impegnino in una continua crescita professionale attraverso corsi di aggiornamento, workshop, seminari sia interni che esterni alla struttura.

NORME GENERALI PER L’ATTIVITÀ PROFESSIONALE

  1. La competenza del Tutor è quella di operare nel campo della didattica, della motivazione e del miglioramento delle performance scolastiche. Il Tutor non si assume compiti psicologici, psicodiagnostici, psicoterapeutici e comunque tutte le attività di relazione orientate alla patologia, ed alla terapia della persona.
  2. I Tutor si impegnano ad erogare solo servizi che implichino l’utilizzo della professionalità e delle abilità per le quali essi siano qualificati dalla formazione e dall’esperienza maturata nel tempo. Essi devono riconoscere i limiti della loro sfera di competenza e, di fronte a richieste o necessità del bambino/ragazzo che esulino dalla propria specifica competenza professionale, sono tenuti a comunicarlo ai responsabili che provvederanno ad indirizzarlo verso altri professionisti specializzati.
  3. I Tutor non possono prendere in alcun modo iniziative personali relative ai singoli casi; ogni indicazione deve essere data dai responsabili mediante comunicazione scritta e/o orale. I tutor si impegnano a seguire quanto indicato anche se dovessero trovarsi in disaccordo con i responsabili.
  4. I Tutor, in caso di interruzione (per qualsiasi motivo essa sia avvenuta) del rapporto lavorativo con il Centro, è obbligato alla riconsegna di tutta la documentazione dei bambini/ragazzi seguiti che gli fosse stata consegnata all’inizio della presa in carico. Per nessun motivo il Tutor deve essere in possesso di una copia della stessa.
  5. Il Tutor è obbligato a non diffondere per nessun motivo le informazioni sulle modalità di azione e gestione interne al Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi”.
  6. Il Tutor è obbligato a non diffondere il “metodo DEL” (ad esclusivo uso delle strutture), al di fuori del Centro, se non autorizzato per iscritto dai responsabili mediante un nulla osta specifico.
  7. Il Tutor è obbligato a non definire come proprio il “metodo DEL”, a non applicarlo per nessun motivo al di fuori delle strutture (che ne rivendicano la proprietà intellettuale, l’ideazione e l’utilizzo esclusivo), e a non utilizzarlo per fini concorrenziali sotto nessuna forma.
  8. Il Tutor non può in alcun modo operare autonomamente presso strutture private e/o altre strutture pubbliche durante il rapporto lavorativo e/o di tirocinio presso il Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi”.
  9. I Tutor sono obbligati a non instaurare rapporti diretti con le famiglie ed i bambini/ragazzi seguiti, mediante la condivisione dei propri numeri di telefono personali o professionali. Ogni tipo di contatto con le famiglie e con i bambini/ragazzi, per qualsivoglia motivazione, deve avvenire mediante i responsabili preposti a tale scopo, oppure solo dietro autorizzazione scritta a procedere da parte degli stessi.
  10. I Tutor accettano totalmente quanto segue:
  11.  

Queste professionalità sono scelte, preferibilmente, in un elenco di persone formate direttamente attraverso i nostri corsi e che conoscono il “metodo DEL”, messo appunto presso le nostre strutture.

La qualità del loro operato è documentata da una nostra lettera di referenze, rilasciata SOLO AI TUTOR che abbiano dimostrato professionalità, competenza e un operato conforme alle norme del codice deontologico del Centro.

Qualora vi troviate davanti a dei CV che riportino di un’esperienza lavorativa presso di noi, VI PREGHIAMO DI ACCERTARVI CHE IL TUTOR IN QUESTIONE SIA IN POSSESSO DI TALE LETTERA DI REFERENZE, poiché essa è l’unico strumento attestante la positività del lavoro svolto, oppure di contattarci mediante uno dei nostri recapiti.

Il mancato rilascio della stessa indica un lavoro NON SVOLTO PROFESSIONALMENTE, che NON HA PRODOTTO RISULTATI POSITIVI e che HA IN QUALCHE MODO DANNEGGIATO GLI UTENTI E/O LA STRUTTURA”.

  1. I Tutor possono utilizzare i materiali presenti nel Centro solo per fini relativi ai casi seguiti; gli stessi o le copie non possono essere portate al di fuori del Centro. Non è consentito in alcun modo l’uso dei materiali e delle apparecchiature presenti per fini personali.
  2. I Tutor sono obbligati a presenziare alle riunioni di coordinamento e/o supervisione convocate dai responsabili. Le eventuali assenze che non siano giustificate da motivazioni valide sono da considerarsi non accettabili.

 

RESPONSABILITÀ DEONTOLOGICA VERSO I BAMBINI/RAGAZZI

  1. I Tutor rispettano la dignità del bambino/ragazzo attraverso il rispetto dei suoi desideri, attraverso la determinazione e il conseguimento degli obiettivi.
  2. I Tutor utilizzano la relazione di Tutoring in funzione dell’esclusivo interesse del bambino/ragazzo. Qualsiasi uso della relazione di Tutoring diretto alla realizzazione d’interessi o bisogni personali e/o comunque diversi da quelli del bambino/ragazzo costituisce atto contrario al Codice di Condotta
  3. Il Tutor non intraprende rapporti professionali di Tutoring con persone con le quali ha un rapporto affettivo, oppure con persone con le quali intrattiene relazioni significative di natura personale.
  4. Il Tutor si impegna a evitare relazioni che possano inquinare il proprio intervento professionale o contribuire a porre in essere un abuso professionale nei confronti di un bambino/ragazzo che ha in carico.
  5. Il Tutor è tenuto a sospendere o interrompere la propria attività professionale ove conflitti, interessi o problemi personali, rendano inadeguato o dannoso per il bambino/ragazzo il rapporto di Tutoring.

RISPETTO DEL SEGRETO PROFESSIONALE E DELLA PRIVACY

  1. I Tutor sono tenuti al segreto professionale per le informazioni ottenute da e su ogni bambino/ragazzo, per quelle giunte in forma indiretta e anche relativamente alla stessa prestazione professionale.
  2. Il Tutor è inoltre tenuto al rispetto della legislazione sulla Privacy per quanto riguarda la raccolta, il trattamento, la tutela, la diffusione e la conservazione dei dati personali.
  3. Il Tutor deve garantire che il segreto professionale e la Privacy siano estesi a tutte le persone che per loro condizione, stato o ufficio sono in contatto con il Tutor.
  4. Il Tutor garantisce al bambino/ragazzo il segreto professionale anche dopo la fine della prestazione professionale.
  5. La rivelazione del segreto professionale è consentita solo con il consenso scritto o comunque reso ufficiale dal ragazzo maggiorenne oppure dalla famiglia (in caso di minori), purché non violi la riservatezza di altre persone.
  6. Eventuali riprese audio o video dovranno avere il consenso scritto del ragazzo maggiorenne oppure dalla famiglia (in caso di minori) e non dovranno comunque in nessun modo contenere il volto del bambino/ragazzo.

RAPPORTI E RELAZIONI CON I COLLEGHI

  1. I Tutor si impegnano a rispettare la gerarchia di responsabili presente all’interno del Centro.
  2. I Tutor si impegnano a relazionarsi ai colleghi in modo cortese, rispettoso, leale, diretto e affidabile.
  3. I Tutor si astengono da critiche e giudizi denigratori e da forme di concorrenza sleale.
  4. I Tutor evitano di entrare in concorrenza (e competizione) con i propri colleghi e di attirare o sottrarre i loro bambini/ragazzi per il proprio interesse personale.
  5. La relazione tra colleghi è finalizzata allo sviluppo di un network di professionisti che attraverso la libera circolazione del sapere, favorisce la diffusione e l’affermazione del Tutoring e del Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi”.

PROMOZIONE PROFESSIONALE

  1. Nella promozione della propria professionalità, il Tutor si impegna al rispetto della normativa vigente e al rispetto del Codice di Condotta.

I Tutor si asterranno da:

  • Fare dichiarazioni mendaci relativamente alla propria formazione professionale;
  • Millantare in relazione alle proprie capacità professionali;
  • Fare uso di titoli riservati ad altre categorie professionali;
  • Fare dichiarazioni mendaci nei confronti di ogni altro tipo di Professionista;
  • Porre in essere ogni tipo di artificio riconducibile al concetto di “concorrenza sleale” o di “pubblicità ingannevole”;
  • Utilizzare l’attività lavorativa presso il Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi” per fini commerciali e/o propagandistici, ivi comprese pubblicazioni digitali;
  • Avere qualsivoglia atteggiamento e/o comportamento che danneggi la struttura.
  1. Il Tutor, anche nella propria promozione professionale, ha il dovere di rispettare i confini professionali. Il Tutor è tenuto ad esplicitare chiaramente le caratteristiche distintive del suo intervento e la natura della relazione di Tutoring.

NORME LEGALI E MORALI

  1. I Tutor evitano in maniera assoluta qualsiasi comportamento o azione che violi o leda anche in minima parte i diritti del bambini/ragazzi e di qualunque altra persona che ne possa anche indirettamente subire le conseguenze.
  2. Costituisce illecito deontologico ogni violazione dolosa al codice penale. In particolare, nel rispetto del principio di verità, i Tutor non mettono in atto, non partecipano, non si associano ad atti di frode, truffa e falsificazione.
  3. I Tutor non possono farsi promotori, fautori o condividere attività di discriminazione basata su razza, colore, età, religione, sesso, orientamento sessuale, nazionalità, stato civile, idee politiche, handicap mentali o fisici, né su qualunque altra preferenza o caratteristica personale, condizione o stato.

NORME E PROCEDURE DISCIPLINARI

  1. I responsabili del Centro operano per la determinazione e il controllo delle norme etiche del Centro Didattico Specializzato “Parini-Fermi” e per il controllo qualità delle attività professionali dei Tutor ed hanno anche l’obiettivo di revisionare periodicamente il Codice di Condotta.
  2. I responsabili del Centro vigilano affinché il Codice di Condotta venga rispettato da ogni Tutor operante nel Centro.
  3. I Tutor o parte dello staff del Centro che verranno a conoscenza di una violazione del Codice di Condotta da parte di un collega dovranno segnalare obbligatoriamente la questione ai referenti responsabili.
  4. Le famiglie possono avanzare segnalazioni, reclami o denunce scritte ai responsabili sul comportamento reputato deontologicamente scorretto di un Tutor.
  5. I responsabili, rilevato un qualsiasi comportamento (direttamente o a seguito di segnalazione reclamo o denuncia) non in linea con il Codice di Condotta hanno la facoltà di avviare le procedure di esclusione dal Centro.
  6. I responsabili, avviata la procedura di esclusione, sono tenuti al più stretto riserbo sui nomi, i comportamenti e su ogni atto del procedimento.

MODIFICHE ED INTEGRAZIONI

Il presente Codice di Condotta è soggetto ad aggiornamenti e modifiche.

I responsabili si impegnano a darne debita e tempestiva comunicazione.

I Tutor sono tenuti a consultare le pagine del sito per gli aggiornamenti e le modifiche.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Serena De Luca - Carsoli (AQ)