Iscrivetevi alla nostra NEWSLETTER 

per essere sempre informati

sulle nostre attività.

Sportello DSA in collaborazione con l'APS "Comprendo"

LO SPORTELLO GARANTISCE

 

  • Consulenza al genitore

Il genitore può fare ricorso direttamente allo sportello di ascolto o su invito fatto dall’insegnante dopo aver concordato la strategia di contatto.

  • Consulenza all’insegnante

L’insegnante può cogliere segnali di difficoltà del bambino e può farlo fin dal primo ciclo della scuola primaria. La segnalazione precoce da parte della scuola costituisce un passo fondamentale nella catena di individuazione/valutazione/rieducazione dei DSA. Infatti, l’individuazione precoce del problema comporta un intervento rieducativo tempestivo

e, quindi, maggiormente efficace.

Lo sportello d’ascolto è strutturato sul modello di colloqui individuali.

È garantito il rispetto della privacy.

 

QUALI OBIETTIVI?

  • Accoglienza del disagio
  • Riconoscimento di fattori di rischio
  • Ascolto e sostegno alle famiglie, ai docenti e
  • agli studenti
  • Conciliazione delle esigenze della sfera didattico/cognitiva e affettivo/motivazionale
  • Informazione, sensibilizzazione sulle problematiche
  • relative alla prevenzione DSA /individuazione e recupero DSA
  • Informazione sulle strategie didattiche che tengano conto delle varie difficoltà avvalendosi ad esempio, delle misure compensative e dispensative
  • Aiuto nella compilazione del PDP

 

A CHI È RIVOLTO?

 

I destinatari indiretti sono i bambini e ragazzi che presentino difficoltà

di apprendimento.

 

I destinatari diretti, sono quelli che occupano una posizione di mediazione

tra il centro di ascolto e l’alunno, ovvero gli insegnanti e i genitori.

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Serena De Luca - Carsoli (AQ)